Vincristina Dbl*Iv Sir 2mg 2ml Fialesiringhe

Principio attivo: Vincristina Solfato

Forma: Fialesiringhe

Fornitore: Faulding Farmaceutici Srl

Conservazione: DA +2 A +8 GRADI

Degrassi: Specialita' Medicinali Con Prescrizione Medica

Categoria merceologica: FARMACO SOLO USO OSPEDALIERO

Confezione: SCATOLA

Prodotto Non In Commercio

Vincristina Dbl*Iv Sir 2mg 2ml

Consigli e commenti su Vincristina Dbl*Iv Sir 2mg 2ml

Domande e risposte su Vincristina

Perchè tutti per castrazione chimica, e nessuno per il Vincristina alle ballkicking maniacs?

Wed, 18 Feb 2009 09:50:52 +0000

Si pensa ai danni fatti dallo stupratore e dal pedofilo. E i danni fatti dalla ballkicking maniac? Col Vincristina, si danno una calmata. il Vincristina è un farmaco chemioterapico che ha tra gli effetti collaterrali la paralisi delle gambe. Anche i farmaci usati per la castrazione chimica, sono stati, inizialmente, creati per altri fini. Nessuno, tra gli utenti di Yahoo, si è vantato di stuprare; invece, per es., Happy si è vantata di aver fatto tanto ballkicking!

Ciao, sto cercando di capire se sia possibile ancora morire di chemioterapia?

Sat, 05 Feb 2011 03:14:46 +0000

Mia madre aveva un tumore localizzato non a contatto con altri organi e non in metastasi, che dopo un intervento importante è recidivato. La crescita di questa tipologia di tumore (Masayune ,mi pare ) è solitamente molto esuberante ma non aggressiva, quindi si rischia una recidiva piuttosto che una metastasi. Bene , in attesa della chemio , circa 5 mesi in cui non avevamo alcuna terapia e mentre il tumore cresceva rigogliosamente, ho deciso di somministrare a mia madre la graviola, le tisane variando dal tè verde ,biancospino e detossificanti vari, nonchè zinco e una dieta vegetariana per ridurre il più possibile l'ingresso di tossine nell'organismo. Mia madre fioriva in quel periodo e stava decisamente più che bene senza perdere o prendere peso. Poi hanno deciso che chemioterapico spararle in vena ( cisplatino 80 mg /100ml soluzione fisio) e dopo il secondo ciclo mia madre va in blocco renale e poi arresto cardiaco. Tutto ciò sotto i loro occhi che alle sue lamentele sostenevano fosse una lagnosa. Mia madre respirava affannosamente nonostantel'ossigenazione periferica fosse 95% e i valori dei neutrofili che faticavano assai a normalizzarsi fossero abbastanza nella media. Dopo la seconda chemio mia madre è morta , io non ho aperta alcuna indagine ma i dubbi che si tratti di errore umano mi perseguitano . Non ho parlato con nessuno di quei medici che ritengo responsabili della negligenza. Vi prego aiutatemi a capire; perchè si muore ancora di chemioterapia ! Grazie. Grazie a tutti quanti che con grande competenza mi state rispondendo. Mi sento meno sola in questo assurdo lutto ! Ho deciso di prolungare il tempo di scadenza della domanda così come ho deciso di non votare le risposte in quanto ritengo di apprezzare in tutte una o più parti, volendo così non arrecare torto a chi rispondendo mi ha teso una mano, molto importante per me in questo momento . Simona ,mia mamma aveva 65 anni e a maggio del 2009 ha subito una timectomia con asportazione di una parte del polmone sinistro e una parte del pericardio, poi sul residuato un pò di radioterapia. Prima dell'intervento ha fatto 5 cicli di chemioterapia con vincristina, adriamicina e un altro chimico che ora non ricordo ma che Lei sicuramente conoscerà in quanto " i cocktail chemioterapici "sono un pò quelli . Dopo 6 mesi niente recidiva in sede operatoria ma sulla "doccia costofrenica" ripresa intensissima dell'attivita biologica del tumore( 19cm/12cm/5cm aprox le misure rilevate con la pet ) che ,r Grazie a tutti quanti che con grande competenza mi state rispondendo. Mi sento meno sola in questo assurdo lutto ! Ho deciso di prolungare il tempo di scadenza della domanda così come ho deciso di non votare le risposte in quanto ritengo di apprezzare in tutte una o più parti, volendo così non arrecare torto a chi rispondendo mi ha teso una mano, molto importante per me in questo momento . Simona ,mia mamma aveva 65 anni e a maggio del 2009 ha subito una timectomia con asportazione di una parte del polmone sinistro e una parte del pericardio, poi sul residuato un pò di radioterapia. Prima dell'intervento ha fatto 5 cicli di chemioterapia con vincristina, adriamicina e un altro chimico che ora non ricordo ma che Lei sicuramente conoscerà in quanto " i cocktail chemioterapici "sono un pò quelli . Dopo 6 mesi niente recidiva in sede operatoria ma sulla "doccia costofrenica" ripresa intensissima dell'attivita biologica del tumore( 19cm/12cm/5cm aprox le misure rilevate con la pet ) che ,r Dopo il secondo ciclo di Chemino ( primo attacco con cisplatino) la mamma ha fatto una tac dove il tumore risultava invisibile con dimensioni sotto i 5 mm. Peccato che quando abbiamo ritirato la tac avevamo già fatto il secondo attacco con cisplatino-etoposide e dopo 2 giorni dallo stesso la mia cara mamma è morta in atroci tribolazioni ! Dopo il primo cisplatino la mamma affannava molto e i neutrofili sono stati stimolati a crescere con punture. L'affanno non era dovuto alla mancanza di ossigenazione ,che come già specificato, era ottima, come credevano i medici che hanno ritenuto la mamma fosse lagnosa, dicendo : "è psicologico ". I valori del sangue dopo ogni ciclo di chemio erano buoni salvo appunto i neutrofili bassi ma in lenta ricrescita. La pressione sanguigna sembrava ok ...ma nessuno ha ascoltato il cuore di mia madre...che visto l'eposodio post-operatorio Tako-tsubo in rianimazione ,sarebbe stato doveroso ed etico tenere presente. Il cuore di mia madre l'ho ascoltato io ...n

Come si può rimediare in modo definitivo una neuropatia (o nevralgia) iatrogena dovuta alla chemioterapia?

Sat, 15 Oct 2011 08:54:07 +0000

Mi riferisco ad una chemio a base di cisplatino, vincristina, methotrexate etc. che ho fatto 7 anni fa. Vorrei il parere di chi ha subito in prima persona la neuropatia e sapere come è stata risolta, ma non disdegno il parere di un medico... Trattasi di una chemioterapia anti-cancro per linfoma non Hodgkin

Chi mi sa dire come è esattamente composto lo schema polichemioterapico HYPER CVAD?

Sat, 30 May 2009 02:32:16 +0000

Non mi serve la posologia, ma solo i nomi dei farmaci che lo compongono. I 10 pt li darò al più veloce/preciso tra voi, ma i miei ringraziamenti vanno a tutti coloro che mi risponderanno. Grazie. Mi diresti che vuol dire allora la vove HYPER?

La medicina oggi ti può guarire?

Sat, 30 Aug 2008 05:20:55 +0000

si può guarire dalla malattia di castleman? facendo cicli di chemio? avendo 80 anni ma tanta tanta grinta e voglia di vivere,oggi come oggi si può guarire?

Sta morendo il mio coker spaniel di 11 anni di che cosa non si sa..faccio puntura x non farlo soffrire?quando?

Tue, 19 Jan 2010 03:03:14 +0000

AIUTATEMI ,ASCOLTATEMI, PER FAVORE, NE HO BISOGNO REALE. oddio..ragazzi,.il mio cane, l'unico amico che ho, lo so che non ci credete, ma vi assicuro che è così mi sta abbandonando.. tutto è iniziato alla fine di quest'estate, aveva sempre prurito intorno la bocca e naso, poi hanno inziato a venirgli le ulcere nelle gengive e ad ingrossarsi i linfonodi da per tutto, quelli del collo 2 pompelmi e quelli sotto le cosce, sotto le ascelle e al linguine.. sicuramente, mi avevavano detto che si tratta di un tumore, ma non si è capito dove gli ho fatto fare tutte le analisi che non dicevano nulla..erano stranamente apposto.. eppure le sue condizioni stanno peggiorando..non ce la fa proprio più a respirare co sti linfonodi ingrossati,.. ho provato a dargli il cortisone per farlo respirare un po' meglio ma niente. hanno fatto anche l'ago aspirato per esaminare il liquido dei linfonodi ma non risulta nulla.. quindi non sanno come curarlo.. sicuramente ha un linfoma , ma non si riesce a diagnosticarlo quindi non mi danno cure da fare.. vorrei tanto almeno potergli diminuire questi linfonodi,.. poi vomita spesso poverino.. sto male..datemi qualche consiglio per favore quand' che si fa la puntura letale? è il caso?...oddio sto male

Potrebbe potenzialmente esistere un'erba naturale contro il cancro?

Fri, 03 Feb 2012 00:40:46 +0000

Io ho fatto questo ragionamento: il sole, una enorme palla di fuoco, riuscirebbe a prosciugare l'acqua della terra prima che essa tocchi la sua superficie, al contrario un oceano, potrebbe spegnere un incendio enorme in pochi istanti. Sembra una cosa illogica, intendo dire che nelle giuste proporzioni in natura esiste una risposta e controbattutta a tutto, molto fuoco riesce a prosciugare poca acque e viceversa. Questo è un dato di fatto, solo che è difficilmente ipotizzabile, se cosi' fosse sarebbe ipotizzabile l'esistenza di un'erba o un fungo o qualcosa contro i tumori. So che ne esistono di differenti tipologie di tumori, ma che ne sappiamo che non esiste nulla di simile? Io penso sempre che la cura si cela dietro una grande banalità, come, ad esempio, un mix di erbe mortali per le cellule cancerose, di fatto il caancro è un qualcosa di naturale, ci sarà sicuramente una risposta in natura e ne sono convinto. Voi cosa ne pensate?

Problema collie. acari e ivermectina, per esperti di collie?

Thu, 14 Jul 2011 04:35:11 +0000

Qualche giorno fa ho portato il mio collie che ha sempre le orecchie sporchissime (Marroni) , dal vet, si gratta solo saltuariamente ma non è un bel vedere. Mi disse di usare clorexyderm per la pulizia, e se il sintomo fosse continuato, di anestetizzare il cucciolo per controllare la presenza di eventuali forasacchi (cosa che ritengo improbabile in entrambe le orecchie, e comunque il cane non mostra molto fastidio). A parte l'essere contraria all'idea di anestetizzare un cane così alla leggera, ho avuto casi di otoacariosi con i gatti e presentavano gli stessi sintomi, dubbio confermato da un'amico che ha avuto lo stesso problema col cane. La questione è ; ho parlato col vet ma è irremovibile sulle sue opinioni, mi hanno suggerito di usare Stronghold insieme a un trattamento per le orecchie al fine di rimuovere gli acari ma leggendo ho visto che l'antipulci Stronghold contiene un principio attivo della famiglia delle "avermectine" adesso, essendo appurato che l'ivermectina sia tossica per i collie ho paura che sia la stessa sostanza, cosa devo fare? Grazie. Ciao Nannina, grazie per la risposta :) il mio vet gli ha solo guardato le orecchie con lo strumento apposito e ha pensato ci fossero dei forasacchi. L'idea degli acari è dovuta alla mia esperienza coi gatti e a quella di un mio amico col suo cane, visto che il mio vet non sente ragioni. Quindi mi trovo un pò bloccata perchè non mi ha dato alcuna indicazione utile e insiste nel voler praticare l'anestesia per controllare l'orecchio :( @per Angela; andare dal vet è stata la prima cosa che ho fatto ma siccome vuole anestetizzarlo non mi va molto l'idea così sto cercando di risolvere diversamente :( per quanto riguarda il principio attivo dev'essere stato un errore di battitura sul sito perchè effettivamente esiste solo l'ivermectina :)