Selezen*Gel 50g 5% Gel

Principio attivo: Imidazato

Forma: Gel

Fornitore: Teofarma Srl

Conservazione: NESSUNA PARTICOLARE CONDIZIONE DI CONSERVAZIONE

Degrassi: Specialita' Medicinali Senza Obbligo Di Prescrizione Medica S.O.P.

Categoria merceologica: FARMACO ETICO

Confezione: TUBETTO

Prodotto In Commercio

Selezen*Gel 50g 5%

Foglietto illustrativo - Bugiardino

Il foglietto illustrativo e la relativa posologia di questo prodotto sono indicazioni generali, soggette a cambiamenti. Vi consigliamo di rivolcervi sempre al vostro medico di cura per un utilizzo appropriato

Denominazione

SELEZEN 5% GEL

Categoria Farmacoterapeutica

Farmaci per uso topico per dolori articolari e muscolari.

Principi Attivi

Salicilato di imidazolo 5 g.

Eccipienti

Glicerolo, carbossipolimetilene, dietanolamina metile paraidrossibenzoato, propile paraidrossibenzoato, acqua depurata.

Indicazioni

Terapia locale di stati dolorosi e infiammatori, acuti e cronici a varia eziologia, dell'apparato muscolo-scheletrico e legamentoso (torcicolli, borsiti, tenosinoviti, periartriti, contusioni, distorsioni, stiramenti, ecc.).

Controindicazioni/Eff.Secondar

Ipersensibilita' nota al principio attivo a ad uno qualsiasi degli eccipienti del gel. Ipersensibilita' ai salicilati o ai derivati imidazolici. Uso in pazienti in cui i salicilati o altri anti-infiammatori cheinibiscono la sintesi delle prostaglandine hanno indotto reazioni allergiche come rinite, orticaria o broncospasmo. Uso sulla pelle feritao lacerata o in presenza di infezioni locali. Uso combinato ad altri preparati per uso topico.

Posologia

Adulti e anziani: frizionare leggermente una piccola quantita' di gelsulle zone dolenti e massaggiare dolcemente fino a completo assorbimento. Per ridurre gli effetti indesiderati usare la minima dose efficaceper il minor tempo possibile.

Conservazione

Nessuna.

Avvertenze

Non deve entrare in contatto con gli occhi o le mucose. In caso di contatto accidentale lavare subito con acqua. Lavare le mani dopo l'applicazione. Non usare con medicazioni occlusive. Per ridurre gli effettiindesiderati usare la minima dose efficace per il minor tempo possibile. L'applicazione di grandi quantita' di gel puo' causare l'assorbimento sistemico e gli effetti indesiderati compreso l'ipersensibilita', l'asma ed il danno renale. Come con altri antinfiammatori si possono manifestare bruciore, irritazione cutanea e fotodermatite: in tal caso e' necessario sospendere il trattamento. Durante l'uso evitare l'esposizione diretta alla luce solare diretta o alle lampade abbronzanti perridurre il rischio di fotosensibilizzazione. Il prodotto contiene paraidrossibenzoati: queste sostanze possono provocare l'insorgenza di reazioni allergiche, generalmente di tipo ritardato, come la dermatite dacontatto e, piu' raramente, reazioni di tipo immediato con orticariae broncospasmo. Se i sintomi peristono o si aggravano, consultare il medico.

Interazioni

Per via topica non sono previste interazioni con altri medicinali.

Effetti Indesiderati

Possono verificarsi disturbi irritativi nel sito di applicazione del gel: prurito, eritema, bruciore, dermatite da contatto. In casi rari, associati all'uso prolungato o di elevate quantita', reazioni di ipersensibilita' sistemica quali orticaria e broncospasmo.

Gravidanza E Allattamento

Non vi e' una esperienza adeguata sull'uso topico nelle donne in gravidanza e allattamento. Pertanto in queste condizioni non utilizzare ilprodotto se non e' strettamente necessario, a giudizio del medico.

Consigli e commenti su Selezen*Gel 50g 5%

Domande e risposte su Selezen

Aiuto raffreddore bimbo di 7 mesi?

Thu, 14 Dec 2006 11:38:06 +0000

il pediatra mi ha dato delle goccie di selezen ma come gliel'ho date dopo aver strillato e pianto come non mai ha vomitato tutto quello che aveva in pancia..ho detto mai più !..(da un lato dico non poteva darmi delle supposte? ma ci ho pensato dopo..). così gli ho dato una tachipirina supposta, ma ho sentito dire che se non cè febbre è meglio non darla?? o è utile anche se non cè febbre per il raffreddore? febbre infatti non ne ha, ma è molto preso dalla tosse che per secondo il pediatra dipende dal nasino..Ma può provocare la tosse il raffreddore e il muco al nasino? La tosse mi sembra grassa .. cosa posso fare? mi sento molto apprensiva è il suo primo raffreddore.....

Forte mi date una mano?orresti chiedere?

Sat, 16 Apr 2011 12:14:00 +0000

Dolore forte mi date una mano? sono andato in palestra due giorni di fila senza averla mai fatta..... anche se sono molto allenato in mtb corro e faccio molti sport...e sono partito subito facendo 2 ore e mezza di palestra e e il primo giorno mi facevano male le braccia abbastanza.... e poi ho deciso di andare anche il giorno doimpo... e adesso ho il bicipote e l'avambraccio che mi fanno malissimo troppo male rispetto il resto del corpo che ha fatto gli stessi movimentib e oltre a farmi veramente molto male in piu è talmente teso che non riesco piu a tendere le braccia dritte.... che fsaccio??? secondo voi devo prendere qualcosa???...(per scrivere questo messaggio mi sono venuti i crampi...in particolare mi fa malissimo sulla giuntura del braccio alla fine del bicipite verso la mano e all inizio dell'avambracci esattamente allle attaccature dei due muscoli dalla parte opposta del gomito.....un aiuto ... grazie mille in anticipo.,..