Naprius*Gel 30g 10% Gel

Principio attivo: Naproxene

Forma: Gel

Fornitore: Aesculapius Farmaceutici Srl

Conservazione: NESSUNA PARTICOLARE CONDIZIONE DI CONSERVAZIONE

Degrassi: Specialita' Medicinali Senza Obbligo Di Prescrizione Medica S.O.P.

Categoria merceologica: FARMACO ETICO

Confezione: TUBETTO

Prodotto Non In Commercio

Naprius*Gel 30g 10%

Foglietto illustrativo - Bugiardino

Il foglietto illustrativo e la relativa posologia di questo prodotto sono indicazioni generali, soggette a cambiamenti. Vi consigliamo di rivolcervi sempre al vostro medico di cura per un utilizzo appropriato

Denominazione

NAPRIUS 10% GEL

Categoria Farmacoterapeutica

Antiinfiammatorio non steroideo per uso cutaneo.

Principi Attivi

100 g di gel al 10% contengono 10 g di naprossene.

Eccipienti

Carbossipolimetilene, alcool etilico, trietanolamina, sodio metabisolfito, essenza di rosa, acqua deionizzata.

Indicazioni

Nella terapia locale di dolori muscolari, contusioni, distorsioni e strappi muscolari, lussazioni, ematomi, edemi e infiltrati traumatici, fibromiositi, borsiti, tendiniti, tenosinoviti, periartriti, flebiti. Coadiuvante di terapie ortopediche e riabilitative.

Controindicazioni/Eff.Secondar

Ipersensibilita' verso i componenti del prodotto. Il rischio di effetti dannosi a carico del feto e/o del bambino non e' escluso. Pertanto l'uso in gravidanza e/o allattamento, e' da riservare, a giudizio del medico ai casi di assoluta necessita'. L'uso del prodotto non e' previsto in eta' pediatrica, salvo, a giudizio del medico nei casi di assoluta necessita'.

Posologia

Spalmare il gel nella sede del dolore, 2 volte al giorno, massaggiandoleggermente fino a completo assorbimento. Non esistono limitazioni sulla durata del trattamento.

Conservazione

Nessuna speciale precauzione per la conservazione.

Avvertenze

Gravi reazioni cutanee alcune delle quali fatali, includenti dermatiteesfoliativa, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi tossica epidermica, sono state riportate molto raramente in associazione con l'uso deiFANS. Nelle prime fasi della terapia i pazienti sembrano essere a piu' alto rischio: l'insorgenza della reazione si verifica nella maggiorparte dei casi entro il primo mese di trattamento. Il medicinale deveessere interrotto alla prima comparsa di rash cutaneo, lesioni della mucosa o qualsiasi altro segno di ipersensibilita'. Il prodotto contiene sodio metabisolfito, tale sostanza puo' provocare nei soggetti sensibili, e particolarmente negli asmatici reazioni di tipo allergico ed attacchi asmatici gravi. Evitare l'uso del prodotto sulle ferite. Per evitare eventuali fenomeni di ipersensibilita' o di fotosensibilizzazione evitare l'esposizione alla luce solare diretta, compreso il solarium, durante il trattamento e nelle due settimane successive. La quantita' di principio attivo assorbita attraverso la cute non raggiunge in circolo concentrazioni tali da esporre ai rischi di effetti collateralie da rendere valide le avvertenze relative alla somministrazione delfarmaco per via sistemica. Tuttavia si sconsiglia l'uso in pazienti nei quali l'acido acetilsalicilico e/o altri FANS inducano reazioni allergiche ed inoltre si sconsiglia l'uso ai pazienti con manifestazioni allergiche in atto o all'anamnesi.

Interazioni

Possibile sinergismo con terapie antiflogistiche sistemiche.

Effetti Indesiderati

Con alcuni antinfiammatori non steroidei ad uso topico cutaneo o transdermico, derivati dell'acido propionico, sono state segnalate reazioniavverse cutanee con eritema, prurito, irritazione, sensazione di calore o bruciore e dermatiti da contatto. Sono stati segnalati anche alcuni casi di eruzioni bollose di varia gravita'. Sono possibili reazionidi fotosensibilita'. Reazioni bollose includenti Sindrome di Stevens-Johnson e Necrolisi Tossica Epidermica (molto raramente).

Gravidanza E Allattamento

L'uso del prodotto in gravidanza e/o allattamento, e' da riservare, agiudizio del medico ai casi di assoluta necessita'.

Consigli e commenti su Naprius*Gel 30g 10%

Domande e risposte su Naprius

Che effetto provoca l'alcool preso con le aspirine?

Sun, 29 Nov 2009 19:26:11 +0000

Effetti dell'alcool con l'antibiotico?

Thu, 04 Nov 2010 18:16:39 +0000

Ciao a tutti :) Sto prendendo l'antibiotico "augmentin" per le tonsille (ho la tonsillite).. Se bevo alcool in questo periodo (in cui sto prendendo qst antibiotico) cosa mi può succedere? Cosa posso bere e cosa no? Che effetti può avere? Vi prego è urgente Grazie mille ;)

Per tutti i dottori 10 pt al primo?

Wed, 02 Sep 2009 16:58:14 +0000

aspirina o cibalgina con del vino cosa succede che effetti provoca?

Se prendo un medicinale posso bere alcolici?

Mon, 11 Feb 2013 16:14:33 +0000

Se prendo un medicinale tipo tachipirina o antalgil per i dolori mestruali posso bere alcolici dopo? Quale dei due va meglio se bevo?

Mia figlia ha mal di testa io cosa le potrei dare?

Tue, 05 Feb 2013 16:23:21 +0000

mi potreste rispondere dettagliatamente (non il riposarsi) 10 punti a chi mi da la risposta esatta