Movens*30cps 100mg Capsule

Principio attivo: Acido Meclofenamico Sale Sodico

Forma: Capsule

Fornitore: Pharmafar Srl *

Conservazione: NESSUNA PARTICOLARE CONDIZIONE DI CONSERVAZIONE

Degrassi: Specialita' Medicinali Con Prescrizione Medica

Categoria merceologica: FARMACO ETICO

Confezione: SCATOLA

Prodotto In Commercio

Movens*30cps 100mg

Foglietto illustrativo - Bugiardino

Il foglietto illustrativo e la relativa posologia di questo prodotto sono indicazioni generali, soggette a cambiamenti. Vi consigliamo di rivolcervi sempre al vostro medico di cura per un utilizzo appropriato

Categoria Farmacoterapeutica

Fermaco antiinfiammatorio ed antireumatico non steroideo.

Indicazioni

Sindromi dolorose lievi e moderate. Dismenorrea primaria. Trattamentodelle forme acute e croniche di artrite reumatoide. Osteoartrosi.

Controindicazioni/Eff.Secondar

Ipersensibilita' verso i componenti del prodotto. Ulcera gastroduodenale. Per il rischio di sensibilita' crociata all'acido acetilsalicilicoe ad altri antiinfiammatori non steroidei, il prodotto non deve essere somministrato a pazienti nei quali tali farmaci inducano sintomi dibroncospasmo, rinite allergica od orticaria. Poiche' l'esperienza acquisita con il prodotto in pediatria e' ancora incompleta, si sconsigliala prescrizione del prodotto a pazienti di eta' inferiore ai 14 anni.Non somministarre durante la gravidanza ne' durante l'allattamento.

Posologia

Capsule rigide: 1 capsula 2-3 volte al di'.

Avvertenze

L'uso del prodotto, come di qualsiasi farmaco inibitore della sintesidelle prostaglandine e della ciclossigenasi, e' sconsigliato nelle donne che intendano iniziare una gravidanza. La somministrazione del farmaco dovrebbe essere sospesa nelle donne che hanno problemi di fertilita' o che sono sottoposte ad indagini sulla fertilita'. I pazienti trattati con antiinfiammatori non steroidei, quali MOVENS, devono essere periodicamente controllati per assicurarsi che il farmaco sia ancora necessario e ben tollerato. In pazienti con precedenti di malattie gastriche, il prodotto dovra' essere somministrato sotto stretto controllomedico. I pazienti affetti da epatopatie o nei quali un parametro epatico sia risultato non normale dovranno essere sorvegliati accuratamente e sottoposti periodicamente ad opportuni controlli. La terapia dovra' essere sospesa in caso di peggioramento degli indici della funzioneepatica, se si sviluppano segni clinici e sintomi caratteristici di una malattia epatica o se si verificano reazioni sistemiche (es. eruzione cutanea, eosinofilia). Con l'uso prolungato sono stati riportati casi di nefrite interstiziale acuta con ematuria, proteinuria e occasionalmente sindrome nefrosica. Pertanto i pazienti con preesistenti condizioni di riduzione del flusso ematico renale o del volume del sangue circolante nel rene (pazienti con menomata funzionalita' renale, insufficienza cardiaca, alterata funzionalita' epatocellulare, pazienti che assumono diuretici, pazienti anziani) devono essere attentamente monitorati, utilizzando sin dall'inizio una posologia giornaliera ridotta. Nel caso di trattamenti prolungati sara' opportuno controllare periodicamente la crasi ematica e procedere inoltre ad esami oftalmici. In caso di eventuale comparsa di disturbi visivi, la somministrazione del farmaco dovra' essere sospesa. La comparsa di eventuali disturbi gastrointestinali potra' essere in gran parte evitata ingerendo il prodotto durante i pasti o con latte. In caso di diarrea, nausea, vomito e dolori addominali, potra' essere utile ridurre la posologia o interrompereil trattamento per qualche giorno. La terapia dovra' essere interrottanel caso che un qualsiasi effetto collaterale si produca in forma grave.

Interazioni

L'acido meclofenamico, come altri antiifiammatori non steroidei, potenzia l'effetto degli anticoagulanti cumarinici come la warfarina e pertanto il dosaggio di quest'ultima dovra' essere ridotto per prevenire un eccessivo allungamento del tempo di protrombina. Si dovra' escluderel'impiego contemporaneo di acido acetilsalicilico o altro antiinfiammatorio non steroideo per evitare sia la riduzione dei livelli ematicidi acido meclofenamico sia il maggior rischio di disturbi gastrointestinali. L'uso concomitante di antiacidi non interferisce con l'assorbimento dell'acido meclofenamico. In caso di associazione con corticosteroidi ogni riduzione della posologia di questi ultimi dovra' essere graduale.

Effetti Indesiderati

I piu' frequenti effetti indesiderati possono verificarsi a carico dell'apparato gastroenterico e sono rappresentati da nausea, vomito, bruciori di stomaco, gastralgia, flatulenza, diarrea. Piu' raramente possono verificarsi casi di anoressia, costipazione, stomatite, ulcera peptica, sanguinamento o perforazione della mucosa gastrica (particolarmente in pazienti con precedenti di ulcera o sottoposti a concomitante terapia corticosteroidea), colite, ittero colestatico. Sebbene raramente, e' possibile la comparsa di eruzioni cutanee, prurito, cefalea, vertigini, edemi periferici, tinnitus, insufficienza renale. Altrettanto scarsa e' la possibilita' di una diminuzione dei valori dell'emoglobinae dell'ematocrito o la comparsa di leucopenia, eritema multiforme, sindrome di Stevens Johnson, dermatiti esfoliative, alterazioni della funzionalita' epatica e sindrome lupus eritematoso-simile. Sporadicamente e senza un dimostrato rapporto di causalita' con il trattamento, sono stati descritti disturbi visivi.

Gravidanza E Allattamento

L'inibizione della sintesi delle prostaglandine puo' interessare negativamente la gravidanza e/o lo sviluppo embrio/fetale. Risultati di studi epidemiologici suggeriscono un aumentato rischio di aborto e di malformazione cardiaca e di gastroschisi dopo l'uso di un inibitore dellasintesi delle prostaglandine nelle prime fasi della gravidanza. Il rischio assoluto di malformazioni cardiache aumenta da meno dell'1% finoa circa l'1,5%. E' stato ritenuto che il rischio aumenta con la dosee la durata della terapia. Negli animali la somministrazione di inibitori della sintesi di prostaglandine ha mostrato di provocare un aumento della perdita di pre e post-impianto e di mortalita' embrio-fetale.Inoltre, un aumento di incidenza di varie malformazioni, inclusa quella cardiovascolare, e' stato riportato in animali a cui erano stati somministrati inibitori di sintesi delle prostaglandine, durante il periodo organogenetico. Durante il terzo trimestre di gravidanza tutti gliinibitori della sintesi di prostaglandine possono esporre il feto a: tossicita' cardiopolmonare (con chiusura prematura del dotto arteriosoe ipertensione polmonare); disfunzione renale, che puo' progredire ininsufficienza renale con oligo-idroamnios; la madre ed il neonato, alla fine della gravidanza a: possibile prolungamento del tempo di sanguinamento ed effetto antiaggregante che puo' occorrere anche a dosi molto basse; inibizione delle contrazioni uterine risultanti in ritardo oprolungamento del travaglio.

Consigli e commenti su Movens*30cps 100mg

Domande e risposte su Movens

Cos'è il Wyrd???????????

Tue, 03 Feb 2009 12:24:25 +0000

Cosa è il Wyrd come concetto religioso?

Vocazione...cosa ne pensate voi?

Sat, 24 Sep 2011 04:43:28 +0000

perchè qui tutti parlano di vocazione per lauree sanitarie e medicina? io penso che non basti solo quella, altrimenti come si spiega il fatto che chi ha la " vocazione", un sogno di una vita e bla bla, non entra a medicine o alle laure sanitarie qualunque essa sia? Io penso che bisogna essere motivati nella scelta ( che secondo me non è vocazione), bisogna essere portati ( certo uno che sviene alla vista del sangue magari non è adatto a fare infermieristica) <--- qui non fraintendetemi per favore! ma soprattuto pensa che bisogna essere affascinati dal corpo umano e dal suo funzionamento... a voi le risposte! COSA NE PENSATE DELLA VOCAZIONE? NECESSARIAMENTE SERVE? SE SI, DITEMI PURE PERCHE! io mi sono immatricolata ad infermieristica e sono molto motivata e determinata nel farlo e sono entusiasta di incominciare!! Non vedo l'ora! Umberto: la penso come te.. più per l'amore verso il prossimo xD

PUO IL CUORE battere regolarmente e poi fermarsi ?

Wed, 04 Jun 2008 14:19:47 +0000

PER UN ISTANTE E RICOMINICARE A BATTERE??? spiego cosa e successo il mio amico dice che il suo cuore batte regolarmente poi si ferma e ricomincia a battere... nn vorrei che si sentisse male.stanotte..... io gli ho sentito il battito e sembrava regolare..ora lui ha le paranoie....mado' ..... ari ari o come ti chiami.....ma come ti permetti scusa??? uno ha un problema serio e tu offendi??? meglio che correggi va... WINIX GRAZIE DI CUORE...scusa il giochino di parole

Domanda sui vincitori dei premi nobel?

Thu, 10 Mar 2011 12:24:06 +0000

Mi stavo chiedendo,visto che 2 giorni fa è stata anche la festa della donna,e si è parlato molto delle quote rosa e della discriminazione sessista,se secondo voi anche nella assegnazione dei premi nobel vi sia un influenza sessista di questo tipo...lo chiedo perchè così ad occhio e croce mi sembra che prevalgano i premi al maschile... Mi chiarisco,non sto parteggiando per i grandi uomini della storia,però mi sembra che soprattutto per quanto riguarda l'area scientifica siano premiati gli uomini,che dire del resto,l'importanza di una scoperta non è di per se opinabile,l'importanza per esempio della PCR è sotto gli occhi di tutti...secondo voi xke??

Un essere vivente e' solo un pezzo di materiale piu' organizzato?

Mon, 24 Feb 2014 05:10:13 +0000

Parliamo di geni, dna etc, ma da un punto di vista materialistico come si spiega Il primus movens? E che senso ha distinguere una persona da una sedia, se non in un crescendo di complessita' , del resto del tutto a caso ( a casso)? Chi ha soffiato Su Pinocchio per farlo diventare bambino, Russel a parte?

Possibile discutere ancora di teologia classica?

Tue, 20 May 2014 04:04:58 +0000

Quando sento i discorsi più o meno teologici a base di "motori immobili" "primum movens" e via dicendo oppure le interpretazioni di alcuni credenti tipo... "E allora come è NATO l'universo?" "CHI ha creato la materia?" E infinite variazioni sul tema mi chiedo come sia possibile comprendere la natura utilizzando questi ingenui concetti di migliaia di anni fa. Il dibattito, a tutti i livelli, fisico, chimico, biologico ma anche filosofico oggi è lontano ANNI LUCE da queste preistoriche concezioni... Discutere ancora come migliaia di anni fa è come montare un aereo con il manuale dei carri per cavalli? :) Sono ormai proprio lingue diverse forse alcuni dovrebbero "aggiornarsi"? @piero Non sono razionalista anzi... :) Risolvo d'un colpo la questione filosofica e teologica con il materialismo dialettico. (Metodo straordinariamente confermato dai risultati delle scienze sperimentali(

Chi soffre di colon irritabile ?

Tue, 14 Nov 2006 01:15:05 +0000

La soluzione secondo voi va' cercata nella medicina o nella psicologia ? E quanto state male ? Vi ha mai creato problemi sul lavoro ? Grazie e scusa Pikky84 se ho "copiato" una tua domanda ma sono in crisi nera ...

Wicca: Non trovate che abbia molte analogie con il Taoismo?

Fri, 26 Feb 2010 03:55:09 +0000

Trattasi entrambe di religioni che considerano il dualismo legato ai due archetipi maschile e femminile. Entrambi prevedono un Primum Movens chiamato "Dryghten" nella Wicca Anche il Taoismo nasce e cresce basandosi sull'osservazione dei ritmi della natura Entrambi credono nella reincarnazione @ Ingo: ma dai? Nel taoismo sono usati i calderoni? O-O @ Worf: dai troppa importanza alla parte cosiddetta magica della Wicca, importanza eccessiva, per me si tratta di una parte di cui si può tranquillamente fare a meno e non credo che la Wicca ne abbia bisogno.

Un ateo convinto ritiene che una persona sia solo un incontro casuale di atomi?

Wed, 23 Oct 2013 08:14:11 +0000

quindi non una persona viva? solo un tipo diverso di essere materia, senza nè scopo nè origine nè vita, nè futuro? non è quantomeno tristissimo? domanda non provocatoria nelle intenzioni d'accordo sulla biologia ma per me senza idea di Dio manca il primus movens...

Il politeismo è un'invenzione dei cristiani?

Sat, 07 Feb 2009 08:27:50 +0000

E' mai esistita una religione realmente politeistica? No. Il politeismo è una caratteristica archetipale, iconografica, di quasi tutte le religioni naturali, quelle che riconoscono un Primum Movens e considerano la realtà-natura sua espressione manifestativa. Quindi il politeismo inteso come credenza in dèi distaccati, antropomorfi e limitati è solo un'interpretazione cristiana delle religioni naturali, interpretazione che si basa sulla stessa idea cristiana dei Santi. Siete d'accordo? @primi due risponditori: non è vero. W l'ignoranza. Imparate a documentarvi. @Andreabont: gli Egizi veneravano i vari Neteru (dèi) come maschere di un'unica realtà, un principio alla base di tutte le cose, l'Uno, il Tutto, o, come lo chiamavano loro, il Neter. @babbo: sbagliato, e proprio l'Induismo è la chiave. I Deva sono manifestazioni del Brahman (attraverso la sua attività, l'Isvara), NON SONO divinità per sé. @witnes(s): e chi l'ha detto? Ho detto che voi avete inventato il politeismo servendovi della logica dei santi, cioè dell'idea di creature divine (o santificate) distinte e per sé stesse coscienti. @andreabont: poi la storia degli dèi inventati per spiegare la natura è un'altra panzata inventata dai cristiani. @Varg: io uso il termine "Primum Movens" in senso generale, così come potrei usare "Uno" o "Principio Primo". Non solo i Greci e gli Indiani, anche le altre civiltà. Per esempio gli Aztechi lo chiamavano Teotl, gli Egizi Netjer, i Germani Wyrd/Wurt/Urd. Gli stessi scintoisti riconoscono l'idea di un principio primo (molto bella l'esemplificazione di Norinaga Motoori dei Kami come "vibrazioni" del Principio).