Lasonil*Gel 50g 2,5% Gel

Principio attivo: Ketoprofene

Forma: Gel

Fornitore: Bayer Spa *

Conservazione: NON SUPERIORE A +25 GRADI

Degrassi: Specialita' Medicinali Da Banco O Di Automedicazione

Categoria merceologica: FARMACO DA BANCO

Confezione: TUBETTO

Prodotto In Commercio

Lasonil*Gel 50g 2,5%

Foglietto illustrativo - Bugiardino

Il foglietto illustrativo e la relativa posologia di questo prodotto sono indicazioni generali, soggette a cambiamenti. Vi consigliamo di rivolcervi sempre al vostro medico di cura per un utilizzo appropriato

Denominazione

LASONIL 2,5% GEL

Categoria Farmacoterapeutica

Antinfiammatori antireumatici non steroidei per uso topico.

Principi Attivi

Ketoprofene g 2,50.

Eccipienti

Etanolamina, carbomer 940, polisorbato 80, alcool etilico 96 gradi, essenza di lavanda, acqua depurata.

Indicazioni

Trattamento locale di stati dolorosi ed infiammatori di natura reumatica o traumatica delle articolazioni e dei muscoli come in caso di contusioni, distorsioni, strappi muscolari, ecc.

Controindicazioni/Eff.Secondar

Pregresse reazioni di fotosensibilizzazione. Note reazioni di ipersensibilita', come ad es. sintomi d'asma, rinite allergica, al ketoprofene, fenofibrato, acido tiaprofenico, acido acetilsalicilico o ad altri FANS. Storia di allergia cutanea al ketoprofene, acido tiaprofenico, fenofibrato,filtri solari UV o profumi. Esposizione alla luce solare, anche quando il cielo e' velato, inclusa la luce UV del solarium, durante il trattamento e nelle due settimane successive alla sua interruzione. Generalmente controindicato in gravidanza e durante l'allattamento.

Posologia

Applicare sulla cute, 1 o 2 volte al giorno, in strato sottile il gelmassaggiando delicatamente. Dopo breve periodo di trattamento, senza risultati apprezzabili, consultare il medico. Non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico. I pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati.

Conservazione

Conservare a temperatura non superiore ai 25 gradi C.

Avvertenze

Lavarsi accuratamente le mani dopo ogni applicazione del prodotto. Iltrattamento deve essere sospeso immediatamente non appena si manifestino reazioni cutanee, comprese quelle che si sviluppano a seguito dell'uso concomitante di prodotti contenenti octocrilene. Al fine di evitare rischi di fotosensibilizzazione si raccomanda di proteggere le zonetrattate con indumenti, durante tutto il periodo di utilizzo del prodotto e nelle due settimane successive alla sua interruzione. Non utilizzare bendaggi occlusivi. E' opportuno evitare l'applicazione del medicinale in corrispondenza di ferite aperte o lesioni di continuo della cute. L'uso specie se prolungato dei prodotti per uso topico puo' dareorigine a fenomeni di sensibilizzazione o irritazione locale. In tal caso e' necessario interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una terapia idonea.

Interazioni

Non sono state riscontrate interazioni del prodotto con altri farmaci.E' pero' opportuno monitorare i pazienti in trattamento con cumarinici.

Effetti Indesiderati

Reazioni cutanee localizzate, come eritema, prurito e sensazione di bruciore. Rari casi di reazioni avverse piu' gravi, come eczema bollosoo flittenulare, che possono estendersi oltre la zona di applicazione odivenire generalizzate. Reazioni di ipersensibilita'. Reazioni dermatologiche: fotosensibilizzazione. La quota di principio attivo assorbita attraverso la cute non raggiunge, di norma, in circolo concentrazioni tali da rendere valide le avvertenze e da esporre ai rischi di effetti collaterali relativi alla somministrazione del farmaco per via orale. Sono stati riportati anche isolati casi di reazioni avverse di tiposistemico come disturbi renali.

Gravidanza E Allattamento

In via prudenziale, a meno che il medico non lo ritenga assolutamentenecessario, se ne sconsiglia l'uso durante la gravidanza.