Keforal*Os Sosp 100ml 250mg/5m Sospensione Os

Principio attivo: Cefalexina Monoidrato

Forma: Sospensione Os

Fornitore: Eg Spa

Conservazione: NESSUNA PARTICOLARE CONDIZIONE DI CONSERVAZIONE

Degrassi: Specialita' Medicinali Con Prescrizione Medica

Categoria merceologica: FARMACO ETICO

Confezione: FLACONE

Prodotto In Commercio

Keforal*Os Sosp 100ml 250mg/5m

Foglietto illustrativo - Bugiardino

Il foglietto illustrativo e la relativa posologia di questo prodotto sono indicazioni generali, soggette a cambiamenti. Vi consigliamo di rivolcervi sempre al vostro medico di cura per un utilizzo appropriato

Denominazione

KEFORAL

Categoria Farmacoterapeutica

Antibatterici beta-lattamici.

Principi Attivi

Cefalexina monoidrato.

Eccipienti

Granulato per sosp. orale 125 mg/5 ml: sodio laurilsolfato, rosso allura AC E129, metilcellulosa 15, dimeticone 350, gomma xantano, amido pregelatinizzato, imitazione aroma Guarana' 51880TP, saccarosio. Granulato per sosp. orale 250 mg/5 ml: sodio laurilsolfato, rosso allura AC E129, metilcellulosa 15, dimeticone 350, gomma xantano, amido pregelatinizzato, imitazione aroma Guarana' 51880TP, saccarosio. Granulato persosp. orale, gocce 100 mg/ml: aroma Guarana' 51880TP, giallo tramontoE-110, vanillina, saccarosio. Capsule rigide 250 mg e 500 mg: cellulosa con sodio carbossimetilcellulosa, dimeticone, magnesio stearato. Compresse 500 mg e 1 g: povidone K-90, amido sodio glicollato, magnesio stearato, idrossipropilmetilcellulosa, glicerina miscela color arancioM-1-3509. Compresse 250 mg: amido essiccato, amido dry-flow, amido pregelatinizzato, amido sodio glicollato, magnesio stearato, acido stearico.

Indicazioni

Infezioni del tratto respiratorio causate dallo St. pneumoniae e da streptococchi beta-emolitici di gruppo A; otite media causata da St. pneumoniae, H. influenzae, stafilococchi, streptococchi e N. catarrhalis;infezioni osteoarticolari causate da stafilococchi e/o P. mirabilis;infezioni della cute e dei tessuti molli causate da stafilococchi e/ostreptococchi; infezioni del tratto urinario, incluse le prostatiti acute, causate da Escherichia coli, Pr. mirabilis e Klebsiella sp. Colture batteriologiche e test di sensibilita' devono essere eseguiti primae durante la terapia. Se necessario, controllare la funzionalita' renale; infezioni dentali causate da stafilococchi o streptococchi; sinusite batterica causata da streptococco, da pneumococco (D. pneumoniae)e St. aureus (solo se meticillino-sensibili).

Controindicazioni/Eff.Secondar

Il medicinale e' controindicato nei pazienti notoriamente allergici alle cefalosporine.

Posologia

Il farmaco si somministra per via orale. Adulti: il dosaggio negli adulti e' di 1-4 g al giorno, in dosi frazionate. Nelle infezioni del tratto urinario lievi e non complicate, nella faringotonsillite streptococcica e nelle infezioni della cute e dei tessuti molli, il dosaggio medio e' di 250 mg ogni 6 ore oppure 500 mg ogni 12 ore. Bambini: il dosaggio nei bambini e' di 25-100 mg/kg/die a seconda della gravita' dell'infezione, in dosi frazionate. Nelle infezioni del tratto urinario, lievi e non complicate, la dose giornaliera puo' essere suddivisa in due somministrazioni (ogni 12 ore). Il farmaco granulato per sosp. orale250 mg/5 ml: a seconda della gravita' dell'infezione il dosaggio puo'variare da 1 misurino fino a 4 misurini ogni 10 kg di peso corporeo nelle 24 ore in dosi frazionate. Il farmaco granulato per sosp. orale,gocce 100 mg/ml (5 mg ogni goccia): a seconda della gravita' dell'infezione il dosaggio puo' variare da 5 fino a 20 gocce per ogni kg di peso corporeo nelle 24 ore in dosi frazionate. Nella terapia dell'otite media, in base ai risultati delle sperimentazioni cliniche, e' richiesta una dose totale di 75-100 mg/kg divisa in 4 somministrazioni giornaliere. Nel trattamento di infezioni da streptococco beta-emolitico, ildosaggio terapeutico del medicinale deve essere mantenuto per almeno 10 giorni.

Conservazione

Una volta preparate, le sospensioni orali 125 mg/ 5 ml, 250 mg/5 ml e100 mg/ml devono essere conservate in frigorifero (tra +2 e +8 gradi C) ed usate entro 14 giorni.

Avvertenze

In caso di reazioni allergiche la somministrazione del farmaco deve essere interrotta ed il paziente deve essere opportunamente trattato (es. noradrenalina o altri aminopressori, antistaminici o corticosteroidi). L'uso prolungato del farmaco puo' dar luogo ad una proliferazione di microrganismi non sensibili. Se nel corso di una somministrazione prolungata del medicinale si verificasse una superinfezione batterica essa deve essere trattata appropriatamente. Il medicinale va somministrato con cautela in caso di insufficienza renale. In questi casi il dosaggio potrebbe essere inferiore a quello generalmente raccomandato. Lacolite pseudomembranosa si e' verificata con la virtuale totalita' degli antibiotici ad ampio spettro: essa deve essere tenuta presente nella diagnosi differenziale delle diarree che si sviluppano nel corso della somministrazione di questi farmaci. Sono state segnalate, in corsodi trattamento con cefalosporine, positivita' dei test di Coombs, talora false. Prima di istituire la terapia con cefalexina, si raccomandadi indagare scrupolosamente su precedenti reazioni di ipersensibilita'alle cefalosporine ed alle penicilline. I derivati della cefalosporina C devono essere dati con cautela a pazienti penicillino-sensibili. Gravi reazioni di ipersensibilita' acuta possono rendere necessaria lasomministrazione di noradrenalina ed altre misure di emergenza. Esistono prove sulla possibilita' di una allergenicita' crociata parziale tra le penicilline e le cefalosporine. Sono stati riportati casi di alcuni pazienti che hanno avuto reazioni allergiche gravi (anafilassi inclusa) ad ambedue le classi di farmaci. Pazienti che abbiano mostrato forme di allergia, particolarmente a farmaci, devono ricevere gli antibiotici con cautela, senza eccezione per il farmaco.

Interazioni

Non sono note interazioni con altri farmaci. Nel corso di terapia conil farmaco si puo' avere una reazione falsamente positiva al glucosionelle urine con le soluzioni di Benedict o Fehling o le tavolette di Clinitest, ma non con il Tes-Tape (cartina per analisi del glucosio nelle urine, Lilly). L'assorbimento del medicinale non interferisce significativamente con i pasti.

Effetti Indesiderati

Manifestazioni gastro-intestinali: sono stati riportati casi di diarrea. Questa manifestazione raramente e' stata cosi' grave da richiederel'interruzione della terapia. Si sono verificati anche casi di nausea,vomito, dispepsia e dolori addominali. Altre manifestazioni: reazioniallergiche (rash, orticaria, angioedema, anafilassi, raramente eritema multiforme, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi epidermica; queste reazioni di solito scompaiono con l'interruzione della terapia), prurito anale e genitale, moniliasi genitale, vaginite e perdite vaginali, vertigini, stanchezza e cefalea. Sono stati riportati anche eosinofilia, neutropenia e leggere elevazioni dei valori della AST (SGOT) e ALT (SGPT). Sono stati segnalati casi di anemia emolitica in seguito atrattamento con cefalosporine. Rari casi di epatite transitoria e di ittero colestatico sono stati descritti a seguito della somministrazione di beta-lattamici. Raramente e' stato riportata nefrite interstiziale reversibile. Test di Coombs positivi attribuibili al farmaco si possono verificare in corso di prove di compatibilita' trasfusionale o nelsangue dei neonati le cui madri avevano ricevuto antibiotici cefalosporinici prima del parto.

Gravidanza E Allattamento

Nelle donne in stato di gravidanza e nella primissima infanzia il farmaco va somministrato in caso di effettiva necessita'. La tollerabilita' del medicinale durante l'allattamento non e' stata sufficientementeprovata, pertanto deve essere usato con cautela nelle donne che allattano.

Consigli e commenti su Keforal*Os Sosp 100ml 250mg/5m

Domande e risposte su Keforal

Keforal equivalente a?...?

Tue, 17 Feb 2009 03:22:19 +0000

qualcuno sa se il keforal e il cefixoral sono equivalenti o meno ?? grazie

Keforal equivalente a?...?

Tue, 17 Feb 2009 03:22:19 +0000

qualcuno sa se il keforal e il cefixoral sono equivalenti o meno ?? grazie

Quanto costa il keforal?

Tue, 30 Oct 2012 07:11:04 +0000

Open Question: Va bene per la cistite il keforal 1g?

Wed, 12 Mar 2014 06:18:03 +0000

Ormai lho gia pressa una compressa nella disperazione perchèe avevo solo queste a casa , oppure devo prendere antibiotico e andare dal medico a prescriverlo??

Posso prenderlo senza problemi di allergia?

Fri, 23 Oct 2009 01:17:27 +0000

Buongiorno a tutti...dopo un'estrazione ad un dente avvenuta giovedi (senza che il mio dentista mi somministrasse nessun antibiotico) lunedi mattina sono andata in ospedale perchè la gengiva mi faceva malissimo e sanguinava.In dentista al dunque mi ha somministrato per 5 gg Augumentin compresse, ma il risultato non è stato dei migliori, tanto che la mia gengiva è ancora gonfia e dolorante.Ora mi è stato cambiato l'antibiotico dal mio dottore,Keforal preso anche questo per 4 gg ogni 12 ore...sono molto scettica sui farmaci ma devo essere sincera fino'ora nn ho mai avuto manifestazioni allergiche, anche se oltre all'Augumentin difficilmente cambio antibiotico.Volevo gentilmente sapere da chi ne sa piu di me se posso prendere l'latro antibiotico con tranquillità, se insomma le componenti sono simili o meno...Grazie a tutti e buon fine settimana!

Ciao a tutti.la mia cagnolina ha una tosse secca.?

Sat, 17 Oct 2009 00:44:56 +0000

sono 5 giorni che ha questa tosse,sono intervenuta subito chiedendo a un mio caro amico veterinario e mi ha dato dei farmaci per la tracheite i primi giorni si è placata ora e ritornata non ho mai smesso la cura.la cagnolina è vivace mangia di buona ciotola oggi è apparso un po di muco.tossice molto la notte e la mattina presto.sono abbastanza preoccupata.vorrei sapere se la presenza del muco dal naso è indice che la tracheite sta maturando...i medicinali che sta prendendo sono keforal deltacortene e sciroppo..e mi è stato consigliato l'areosol..ho fatto un errore ho lavato la cagnolina prima di vaccinarla dato che era in un rifugio di cani presa dalla strada e sicuramente la tracheite dipende da quello.è un a cagnolina che è stata traumatizzata e con tutto il mio amore in queste due settimane ha fatto dei grandi passi in avanti...so che ci vorranno mesi prima di farla scendere ci vorrà tempo amore e pazienza... per abituarla al guinzaglio..ma la mia prima preoccupazione e farle passare la tracheite . un sincero grazie a tutti.una domnada...i cani possono essere allergici ai peli del gatto...ho due gatti a casa..

Antibiotico cane??!! consigli?

Thu, 07 Jan 2010 12:49:10 +0000

il veterinario mi ha prescritto il kerofal 1\4 mattina e sera...posso dargli augmentin?? il mio cane ha una ferita al collo k a furia di grattarsi si è riempita di puss..oltre ad altra medcinali devo dargli l'antibiotico..io a casa ho l'augmentin e quindi ho pensto di dargli questo x evitre una spesa inutile...

Il mio pastore tedesco di due anni soffre di fistole metatarsali alle zampe posteriori. Come curarlo?

Wed, 09 Apr 2008 02:39:31 +0000

la cura fatta con Keforal 1mg per due mesi ripetuta per un altro mese non è servita a nulla. qualcuno ha lo stesso mio problema? le fistole guariscono ma poi si ripresentano a distanza di qualche settimana. questo è quanto mi è stato consigliato dal veterinario il quale mi ha anche detto che questa patologia è tipica dei pastori tedeschi e che è recidiva. Non voglio rassegnarmi.

Post sterilizzazione cagnolina?

Mon, 04 Jul 2011 09:46:23 +0000

sto facendo una terapia antibiotica, prescritta dal veterinario con Keforal 250mg (2 volte al giorno), questo è il 9 giorno,ma da esattamente 12 ore la mia piccola non ne vuole proprio sapere di defecare.. provvedimenti? (non ditemi di chiamare il veterinario, lo so, ma vorrei anche il parere di qualcuno esperto o ch ha vissuto la mia situazione). Premetto che da quando è stata operata,sarà per il caldo, sarà per la cura,sarà per l'operazione,sarà per la partenza di mia madre (a cui lei è molto affezionata), stenta a mangiare! devo preoccuparmi? aiutatemi!

Il mio pastore tedesco di due anni soffre di fistole metatarsali alle zampe posteriori.?

Thu, 10 Apr 2008 06:18:28 +0000

Su consiglio del veterinario lo abbiamo curato per due mesi e poi per un mese con keforal 1mg ma la patologia passa e poi si ripresenta. il veter. ha detto che è una patologia tipica del pastore tedesco ed è recidiva e che il mio Blek è stato sfortunato. Io non voglio rassegnarmi. C'è qualcuno che ha trovato una cura diversa e risolutiva? la mia paura è che a forza di antibiotico i reni ed il fegato a lungo andare possano subire dei danni irreversibili....grazie per i vostri consigli..