Flexen*Gel 50g 5% Gel

Principio attivo: Ketoprofene

Forma: Gel

Fornitore: Italfarmaco Spa *

Conservazione: NESSUNA PARTICOLARE CONDIZIONE DI CONSERVAZIONE

Degrassi: Specialita' Medicinali Senza Obbligo Di Prescrizione Medica S.O.P.

Categoria merceologica: FARMACO ETICO

Confezione: TUBETTO

Prodotto In Commercio

Flexen*Gel 50g 5%

Foglietto illustrativo - Bugiardino

Il foglietto illustrativo e la relativa posologia di questo prodotto sono indicazioni generali, soggette a cambiamenti. Vi consigliamo di rivolcervi sempre al vostro medico di cura per un utilizzo appropriato

Denominazione

FLEXEN 5% GEL

Categoria Farmacoterapeutica

Antiinfiammatori non steroidei per uso topico.

Principi Attivi

100 g di gel contengono: ketoprofene 5 g.

Eccipienti

Carbossipolimetilene, alcool etilico, esteri dell'acido p-idrossibenzoico essenza di lavanda nerolene, dietanolamina, acqua depurata.

Indicazioni

Trattamento locale di: mialgie, strappi muscolari, contusioni, distorsioni, lussazioni, borsiti, tendiniti, tenosinoviti, flebiti e tromboflebiti superficiali, linfangiti.

Controindicazioni/Eff.Secondar

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Note reazioni di ipersensibilita', come ad es. sintomi d'asma o rinite allergica, al ketoprofene, fenofibrato, acido tiaprofenico, acidoacetilsalicilico o ad altri FANS. Pregresse reazioni di fotosensibilizzazione. Storia di allergia cutanea al ketoprofene, acido tiaprofenico, fenofibrato, filtri solari UV o profumi. Esposizione alla luce solare, anche quando il cielo e' velato, inclusa la luce UV del solarium,durante il trattamento e nelle due settimane successive alla sua interruzione. Alterazioni patologiche della cute quali eczema o acne, o sucute infetta o ferite aperte. Terzo trimestre di gravidanza.

Posologia

Applicare sulla cute, una o due volte al di', il gel (3-5 cm o piu', aseconda della estensione della parte interessata), massaggiando delicatamente per favorire l'assorbimento.

Conservazione

Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.

Avvertenze

Il gel deve essere usato con cautela in pazienti con ridotta funzionalita' cardiaca, epatica o renale; sono stati riportati episodi isolatidi reazioni avverse di tipo sistemico con interessamento renale. Non utilizzare bendaggi occlusivi. Il gel non deve venire a contatto con lemucose o con gli occhi. E' opportuno evitare l'applicazione del gel in corrispondenza di ferite aperte o lesioni di continuo della cute. Iltrattamento deve essere sospeso immediatamente non appena si manifestano reazioni cutanee, comprese quelle che si sviluppano a seguito dell'uso concomitante di prodotti contenenti octocrilene. Al fine di evitare rischi di fotosensibilizzazione si raccomanda di proteggere le zonetrattate con indumenti durante tutto il periodo di utilizzo del prodotto e nelle due settimane successive alla sua interruzione. Lavarsi accuratamente e in maniera prolungata le mani dopo ogni applicazione delprodotto. La durata di trattamento raccomandata non deve essere superata in quanto il rischio di sviluppare dermatiti da contatto e reazioni di fotosensibilita' aumentano con l'aumentare del tempo di trattamento. Pazienti con asma associata a rinite cronica, sinusite cronica e/opoliposi nasale hanno un aumentato rischio di reazioni allergiche all'aspirina e/o ai FANS rispetto al resto della popolazione. La sicurezza e l'efficacia del ketoprofene in gel nei bambini non e' stata stabilita. Il prodotto contiene para-idrossi-benzoati che possono provocaredelle reazioni allergiche, generalmente di tipo ritardato. L'uso, specie se prolungato, di prodotti per uso topico, puo' dare origine a fenomeni di sensibilizzazione o irritazione locale. In tal caso e' necessario interrompere il trattamento ed istituire una terapia idonea.

Interazioni

Le interazioni con altri farmaci sono improbabili, poiche' le concentrazioni seriche di ketoprofene dopo somministrazione locale sono basse.E' pero' opportuno monitorare i pazienti in trattamento con cumarinici.

Effetti Indesiderati

E' stata utilizzata la seguente classificazione CIOMS delle frequenzeattese: molto comune (>=1/10), comune (>=1/100, <1/10), non comune (>=1/1000, <1/100), raro (>=1/10000, <1/1000), molto raro (<1/10000), nonnota. Disturbi del sistema immunitario. Non nota: shock anafilattico,angioedema, reazioni di ipersensibilita'. Patologie della cute e deltessuto sottocutaneo. Non comune: reazioni cutanee locali quali eritema, eczema, prurito e sensazione di bruciore; raro: dermatologiche: fotosensibilizzazione ed orticaria. Sono stati osservati piu' raramente casi di reazioni piu' gravi, quali eczema bolloso o flittenulare, che possono diffondersi e diventare generalizzate. Patologie renali e urinarie. Molto raro: casi di aggravamento di preesistente insufficienza renale.

Gravidanza E Allattamento

In assenza di dati clinici con la forma per uso topico si fa riferimento alle forme per uso sistemico. Primo e secondo trimestre: in gravidanza la sicurezza del ketoprofene non e' stata valutata, pertanto l'usodi ketoprofene durante il primo e il secondo trimestre di gravidanzadeve essere evitato. Terzo trimestre: durante il terzo trimestre di gravidanza tutti gli inibitori della prostaglandina-sintetasi, incluso il ketoprofene, possono causare tossicita' cardiopolmonare e renale nelfeto. Al termine della gravidanza si puo' verificare un prolungamentodel tempo di sanguinamento sia nella madre che nel bambino. Pertantoil ketoprofene e' controindicato durante l'ultimo trimestre di gravidanza. Non sono disponibili dati sulla secrezione di ketoprofene nel latte materno. Il ketoprofene non e' raccomandato nelle donne che allattano.

Consigli e commenti su Flexen*Gel 50g 5%

Domande e risposte su Flexen

Aiutatemi rispondendo al farmaco + adatto e nel mio caso, sono + efficaci le compresse o le supposte?

Sun, 08 May 2011 14:05:51 +0000

+ di 2 mesi fà ho avuto un dolore al braccio proprio nell'intersezione tra bicipite e avambraccio dovuto a sforzi abbastanza intensi fatti in palestra. Ora dopo 2 mesi sia con il riposo che con le adeguate pomate e compresse, il dolore è sparito ma tuttora avverto ancora qualche leggero fastidio senza + nessun problema rilevante, ma tra qualche settimana devo riiniziare la palestra con pesi leggeri e un graduale allenamento. Ho trovato una lista di farmaci su internet quali: 1) Ketoprofene Eg 2) Algocetil 3) Brexin 4) Dicloreum 5) Surgamyl 6) Orudis 7) Ibifen 8) Iso K 9) Brufort 10) Acecoflenac 11) Flexen 12) Naprossene 13) Gladio 14) Napreben 15) Airtal 16) Afloxan Quale è il migliore?? 10 punti.

Forte mi date una mano?orresti chiedere?

Sat, 16 Apr 2011 12:14:00 +0000

Dolore forte mi date una mano? sono andato in palestra due giorni di fila senza averla mai fatta..... anche se sono molto allenato in mtb corro e faccio molti sport...e sono partito subito facendo 2 ore e mezza di palestra e e il primo giorno mi facevano male le braccia abbastanza.... e poi ho deciso di andare anche il giorno doimpo... e adesso ho il bicipote e l'avambraccio che mi fanno malissimo troppo male rispetto il resto del corpo che ha fatto gli stessi movimentib e oltre a farmi veramente molto male in piu è talmente teso che non riesco piu a tendere le braccia dritte.... che fsaccio??? secondo voi devo prendere qualcosa???...(per scrivere questo messaggio mi sono venuti i crampi...in particolare mi fa malissimo sulla giuntura del braccio alla fine del bicipite verso la mano e all inizio dell'avambracci esattamente allle attaccature dei due muscoli dalla parte opposta del gomito.....un aiuto ... grazie mille in anticipo.,..

Help forse mignolo del piede rotto..cambia colore??

Mon, 18 Feb 2008 16:08:40 +0000

oggi a mio fratello è caduto un ferro sul piede, il mignolino si è gonfiato, è diventato tutto nero, poi + sul blu, adesso è rosso con quel tipico cerchio giallo interno..come le botte normali..dato ke non lo riesce a toccare dal dolore, come si può capire se è rotto? avrebbe dovuto rimanere blu o dato che ha cambiato colore non è rotto ma è solo una botta? in + è gonfio..tutto questo arcobaleno è in corso da stamattina alle 9..ah è nero anche il sotto del mignolino, mentre la botta l'ha presa solo sopra..rimedi??