Cortidro*Crema 20g 0,5% Crema

Principio attivo: Idrocortisone Acetato

Forma: Crema

Fornitore: Sofar Spa

Conservazione: NON CONSERVARE AL DI SOPRA DI +30 GRADI CENTIGRADI

Degrassi: Specialita' Medicinali Da Banco O Di Automedicazione

Categoria merceologica: FARMACO DA BANCO

Confezione: TUBETTO

Prodotto In Commercio

Cortidro*Crema 20g 0,5%

Foglietto illustrativo - Bugiardino

Il foglietto illustrativo e la relativa posologia di questo prodotto sono indicazioni generali, soggette a cambiamenti. Vi consigliamo di rivolcervi sempre al vostro medico di cura per un utilizzo appropriato

Denominazione

CORTIDRO 0,5% CREMA

Categoria Farmacoterapeutica

Corticosteroidi, non associati.

Principi Attivi

Idrocortisone acetato 0,5 g/100 g.

Eccipienti

Alcool cetostearilico, sodio laurilsolfato, olio di vaselina, vaselinafilante, P-ossibenzoato di metile-propile, acqua distillata.

Indicazioni

Il prodotto trova impiego in caso di punture d'insetti, pruriti, eritemi o ustioni circoscritte, eczemi.

Controindicazioni/Eff.Secondar

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. L'uso dell'idrocortisone e' controindicato nel caso di affezioni virali, batteriche o fungine.

Posologia

Per adulti e bambini di eta' superiore ai due anni: applicare sulla parte una minima quantita' di crema e frizionare leggermente allo scopodi facilitarne la penetrazione. L'applicazione puo' essere ripetuta due o tre volte al di' per pochi giorni.

Conservazione

Non conservare a temperatura superiore ai 30 gradi C.

Avvertenze

La crema non trova impiego oftalmologico ne' va applicata nelle zone perioculari. Evitare l'impiego nel trattamento del prurito vulvare se associato a perdite vaginali. Evitare le applicazioni prolungate, in particolare su ampie superfici. Nei bambini al di sotto dei due anni, ilprodotto va somministrato nei casi di effettiva necessita'. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti di uso topico puo' dare origine a fenomeni di irritazione o sensibilizzazione.

Interazioni

E' necessario osservare cautela nell'associazione dei corticosteroidicon amfotericina B perche' possono sommare le loro azioni ipokalemizzanti. I corticosteroidi antagonizzano gli effetti degli anticoagulanti,pertanto si sconsiglia l'uso contemporaneo con gli stessi specialmente se derivati cumarinici. I barbiturici accelerano il metabolismo deicorticosteroidi per l'induzione enzimatica e riducono il loro effetto,si sconsiglia, pertanto, la loro associazione.

Effetti Indesiderati

Gli effetti indesiderati sistemici dei preparati corticosteroidei peruso topico sono estremamente improbabili per i bassi dosaggi impiegati: in caso di insorgenza, interrompere la terapia.

Gravidanza E Allattamento

Il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessita'.