Carboplatino Hosp.*Fl150mg/15m Preparazione Iniettabile

Principio attivo: Carboplatino

Forma: Preparazione Iniettabile

Fornitore: Hospira Italia Srl

Conservazione: NON SUPERIORE A +25 GRADI E AL RIPARO DALLA LUCE

Degrassi: Specialita' Medicinali Con Prescrizione Medica

Categoria merceologica: FARMACO SOLO USO OSPEDALIERO

Confezione: FLACONE

Prodotto Non In Commercio

Carboplatino Hosp.*Fl150mg/15m

Consigli e commenti su Carboplatino Hosp.*Fl150mg/15m

Domande e risposte su Carboplatino

Chi mi sa spiegare brevemente e modo semplice la farmacocinetica del carboplatino?

Fri, 14 Oct 2011 02:09:43 +0000

assorbimento distribuzione metabolismo e eliminazione breve e semplice per favore

E' pesante come terapia....?

Tue, 26 Mar 2013 03:30:34 +0000

So che non siete medici e so anche che queste domande non dovrei farle di certo a voi, ma magari qualcuno c'è passato prima di me. Ieri sono stata dall'oncologa che mi ha detto che come chemioterapia mi farà fare 8 cicli ogni tre settimane di carboplatino e pacltaxel (credo si scriva così)..e che dura circa 5 orette. Farà vomitare? Perchè nella prima chemio che ho fatto (3 anni fa) stavo malissimo per nausea e vomito ed è proprio sicuro che perderò i capelli, che ora ho lunghissimi?? L'oncologa dice di sì... avete esperienze personali? Ho 18 anni, se può servire...grazie a tutti.

Sono molto disperato per mia madre... metastasi epatiche, polmonari e cerebrali. aiutatemi x ulteriori info?

Wed, 26 Dec 2012 08:27:10 +0000

ditemi almeno se c'e qualche speranza o no, vi scrivo tutte le diagnosi x ulteriori informazioni. Diagnosi: carcinoma mammario sn in fase avanzata; localizzazioni linfonodali, metastasi epatiche, polmonari e cerebrali. 07/12/2010 TAC total body: encefalo neg; torace: presenza di linfonodi ascellari e sovraclaveari sn con aspetto colliquato delle dimensioni di 2.42 cm. Piccolo e sfumato nodulo nel lobo polmonare sup sn sospetto per metastasi. Aspetto a vetro smerigliato del parenchima polmonare nei segmenti postero-nasali bilateralmente. Addome: minuta area ipodensa al lobo sn in prima ipotesi da riferire a cisti ma da monitorare. Utero con aumentato della cervice; cisti annessaile dx di 1.97 cm. Microadenopatie in sede inguinale superficiale. 28/01/2011: impianto di CVC Dall' 1/02/2011 al 6/09/11 chemioterapia secondo regime Trastuzumab settimanale/ Paclitaxel 1,8,15 ogni 28; dal 27/09/11 al 18/10/11 n.2 somministrazioni con Herceptin 6 mg/kg ogni 21 giorni. 28/03/2011 TC torace-addome-pelvi: Stazionarietà delle lesioni secondarie. Ristadiazione mediante Ecografia addome (7/07/11): negativa per LOS e mediante TC collo-torace eseguita il g. 08/07/2011: non evidenza di lesioni polmonari; in sede subclaveare sn linfoadenomegalie del diametro trasverso di circa 2 cm ed altre più piccole satelliti. Assenza di apprezzabili linfoadenopatie a sede latero-cervicale superficiale e profonda. Dal confronto delle lastre TAC, dopo discussione con il radiologo, si decide per una risposta parziale. nei successivi control -PET/TC (3/10/11): lesioni ad elevato metabolismo glucidico in sede linfonodale, polmonare bilaterale ed epatica. - TC cranio-collo- torace-pelvi ( 18/10/11): Progressione per aumento numerico delle formazioni linfonodali sovra, subcarenali e ascellare sin.; comparsa di numerosi noduli polmonari e di lesione epatica nel 6° segmento (diam. 2,5 cm). - 21/10/11 biopsia epatica: frustoli di parenchima epatico esenti da neoplasia. - 21/10/11 biopsia linfonodo ascellare sn: carcinoma, ER - PgR - Ki 67 32% Her 2 + 70%. - dal giorno 8/11/11 al 30/01/12 terapia con Tyverb 5 cpr/die + Xeloda 2000 mg/mq/die per 14 gg. ogni 21 gg. - RM encefalo (3/01/12): lesione nodulare in regione cerebellare sin. ed in sede paravermiana dx. - dal 20/01/12 al 2/02/12 Radioterapia Whole Brain (DT 30 Gy) - TC collo- torace-addome-pelvi ( 3/02/12): stazionarietà delle formazioni linfonodali sovra, subcarenali e ascellare sin.; aumento volumetrico delle lesioni polmonari ed epatiche. Dal 7/03/2012 al 6/06/12 n. 5 cicli di chemioterapia secondo regime Trastuzumab 6 mg/kg g.1 + Carboplatino AUC 2,5 e Gemcitabina 1000 mg/mq nei gg. 1 e 8 con riciclo ogni 21 giorni. - TC torace-addome-pelvi ( 20/06/12): stazionarietà delle formazioni linfonodali sovra, subcarenali e ascellare sin. e polmonari; aumento volumetrico della lesione epatica. - RM encefalo (2/07/12): stazionarietà della lesione nodulare in regione cerebellare sin.; non visualizzata la puntiforme impregnazione peritrigonale dx. Dal 4/07/12 al 16/10/12 n. 5 cicli di terapia con regime chemioterapico Trastuzumab 6 mg/kg g.1 + Vinorelbina 25 mg/mq ev g. 1 e 8 ogni 21 giorni (l'8° giorno somministrato per via orale per i primi 2 cicli, nei successivi cicli per intolleranza e nausea di grado 3 in seguito a somministrazione orale si è passati alla somministrazione ev con migliore compliance). - RM encefalo (16/10/12): rispetto al precedente esame del 2/07/12 comparsa di una nuova lesione secondaria in sede frontale posteriore dx, ingrandita la lesione in sede cerebellare emisferica posteriore a sn. - TC collo-torace-addome-pelvi (17/10/12): rispetto al precedente esame del 20/06/12 incremento numerico e dimensionale delle localizzazioni ripetitive polmonari e volumetico delle adenopatie sovra e subclaveari a sin., aumento volumetrico della lesione epatica. Bari 25/10/12 Sono disperato, ultimamente ha dei forti mal di testa,disorientamento, nausea e vomito e stiamo aspettando il 10 gennaio per la pet..

Domanda sui dolori ai muscoli delle gambe. Rispondete help?

Tue, 04 Dec 2012 11:51:00 +0000

ho fatto 6 cicli di chemio (taxolo carboplatino e cortisone) + 5 contrasti radioattivi quest'anno, ho tanto dolore alle gambe, alle osse , ai muscoli e non riesco a camminare molto bene. Il dolore si accentua quando da seduta mi metto in piedi, che può essere ? HELP

Chemioterapia del carcinoma polmonare NSCLC?

Mon, 21 Mar 2011 03:53:59 +0000

Leggo che in generale si fa una polichemioterapia con Cisplatino-Gemcitabina Cisplatino-Vinorelbina oppure Carboplatino-Paclitaxel. Ma queste terapie si applicano a tutti gli istotipi NSCLC? Perchè ad esempio i modficatori di risp biologica come cetuximab bevacizumab ecc si usano solo in caso di adenoK?

Mia zia sta facendo la kemio .... parere medico e di esperti?

Mon, 18 Jun 2012 02:30:32 +0000

Salve mia zia giorni fa ha fatto la quarta seduta di chemioterapia a base di taxolo e carboplatino e ora ha dolori ai muscoli, alle articolazioni, ai piedi, gambe, dolori molto forti e pungenti... Cosa sarebbe indicato per lei ?? Tranquillanti, sedativi, toradol ?????

Possibile che siamo nel 2013 e non ci sono state svolte di studio in riguardo all'Amianto ormai inalato?

Wed, 20 Mar 2013 05:58:22 +0000

Vorrei sapere se non ho cercato bene? o non c'è un minimo miglioramento? sentivo non so se è vero che c'è un buon centro propio nella città in cui c'è stato il grossissimo problema in riguardo, a Monferrato. Ma facendo due calcoli quanto può essere migliori di altri se alla fine non ci sono state novità. ci sono? sapete dirmi qualcosa? Bhe non basta parlare solo di canco, ma è un pò diverso in canco dovuto da quella roba li. Il tempo di Latenza, se magari sono riuscite a scoprire (impossibile come eliminale li fibre) non basta parlare del semplice cancro. Comunque grazie della risposta Grazie della risposta spero rileggi la mia domanda, perchè vorrei sapere dove effettuano questa tecnica, e poi devo farti altre domande.

Open Question: Potrebbe trattarsi di......????

Wed, 30 Mar 2016 09:54:35 +0000

A giugno 2015 mia mamma è stata sottoposta a isterectomia per adenocarcinoma all utero di 2° stadio B. Ha fatto sia la chemioterapia (taxolo+carboplatino) che la radioterapia. Dopo i trattamenti ha fatto le analisi ed è risultato un innalzamento del Cea e dalla Tac è emerso un modico ispessimento dell ultimo tratto dell intestino, gli altri marcatori tutto ok. Il medico di famiglia così come il dottore che le ha fatto la radioterapia hanno detto che quell inspessimento è da attribuire alle radiazioni,quindi nulla di preoccupante. Però l oncologo visto il Cea alto (valore 19) le ha fatto fare l esame del sangue occulto,uscito 2 volte positivo e 1 negativo quindi dovrà fare la colonscopia. In concomitanza con tutto ciò mamma avverte dolore e bruciore allo stomaco e si sta autoconvincendo che è un altro tumore. La mia domanda è: sarebbe possibile la comparsa di un altro tumore a breve distanza dalla fine della chemio e della radioterapia? O è da attribuire a cause meno gravi come ragadi, emorroidi,ulcere,colite ecc ecc? La colonscopia dovrà farla la prossima settimana ma nel frattempo vorrei avere qualche parere ESPERTO in merito. Grazie in anticipo

Qual'è il miglior posto per la cura di un tumore di Merkel?

Sun, 26 Apr 2009 04:34:50 +0000

Non importa se in italia o all'estero. Esistono centri di questo tipo? Se si dove? Grazie mille per la collaborazione a tutti quanti! 10 punti al migliore!