Panoxyl*Crema Derm 6g 4% Crema

Principio attivo: Benzoilperossido

Forma: Crema

Fornitore: Stiefel Laboratoires Srl

Conservazione: INFERIORE A +25 GRADI

Degrassi: Specialita' Medicinali Da Banco O Di Automedicazione

Categoria merceologica: FARMACO DA BANCO

Confezione: TUBETTO

Prodotto Non In Commercio

Panoxyl*Crema Derm 6g 4%

Foglietto illustrativo - Bugiardino

Il foglietto illustrativo e la relativa posologia di questo prodotto sono indicazioni generali, soggette a cambiamenti. Vi consigliamo di rivolcervi sempre al vostro medico di cura per un utilizzo appropriato

Denominazione

PANOXYL CREMA

Categoria Farmacoterapeutica

Preparati antiacne per uso topico.

Principi Attivi

Benzoil perossido 4 % p/p come benzoilperosido idrato (Ph.Eur.) 100g di crema contengono 4 g di benzoil perossido.

Eccipienti

Alcool cetilico; promulgen G (alcool stearilico e macrogol cetosteariletere); simeticone emulsione; propilenglicole alginato; dimetilisosorbide; fragranza X-23304; acqua purificata.

Indicazioni

Trattamento delle forme moderate di acne.

Controindicazioni/Eff.Secondar

Pazienti con ipersensibilita' nota ai componenti non devono usare il medicinale.

Posologia

Adolescenti e adulti: applicare su tutta la zona affetta una o due volte al giorno. Detergere con acqua e sapone prima dell'applicazione. Uso pediatrico: la sicurezza e l'efficacia del farmaco non e' stata valutata nei bambini in quanto l'acne volgare raramente si presenta nell'infanzia. Le prime applicazioni possono essere stabilite in modo differenziato a giudizio del medico in considerazione del tipo di pelle delpaziente e per evitare effetti indesiderati. In genere si osserva miglioramento dopo 4 - 6 settimane di trattamento; tuttavia in alcuni casipuo' essere necessario un periodo piu' lungo.

Conservazione

Non conservare a temperatura superiore ai 25 gradi C.

Avvertenze

Evitare il contatto con occhi, bocca, mucose. Usare con cautela quandosi applica su zone cutanee sensibili quali ad esempio il collo. Il propilenglicole alginato puo' provocare irritazione della pelle. L'alcool stearilico e l'alcool cetilico possono comportare reazioni cutanee localizzate (p.e. dermatiti da contatto). Si raccomanda di ridurre al minimo l'esposizione al sole ed alle lampade solari abbronzanti. Il contemporaneo impiego di altri cheratolitici quali salicilati o zolfo puo' determinare irritazione. Durante le prime settimane di trattamento puo' verificarsi un improvviso aumento della desquamazione e arrossamento nella maggior parte dei pazienti. Questo effetto non e' dannoso e scomparira' in un giorno o due se il trattamento e' temporaneamente interrotto. Il prodotto puo' decolorare capelli e tessuti colorati o tinti.

Interazioni

Deve essere evitata l'applicazione contemporanea del farmaco e di preparati topici contenenti derivati della vitamina A.

Effetti Indesiderati

E' possibile la comparsa in occasione delle prime applicazioni di lieve bruciore, moderato arrossamento e desquamazione per qualche giorno.Nelle prime settimane di trattamento puo' verificarsi un improvviso aumento della desquamazione nella maggior parte dei pazienti; tale effetto non e' dannoso e scomparira' in uno o due giorni interrompendo temporaneamente il trattamento. Possono anche verificarsi edema transitorio al volto, dermatiti o rash cutanei. Possono occasionalmente verificarsi casi di dermatite allergica da contatto.

Gravidanza E Allattamento

La sicurezza di impiego in gravidanza non e' stata stabilita. Durantela gravidanza e l'allattamento il medicinale deve essere utilizzato con grande cautela e solo dopo valutazione da parte del medico del rapporto rischio beneficio. Non usare nell'ultimo mese di gravidanza. Non si sa se viene escreto nel latte materno.