Locetar*Unghie Smalto 2,5ml 5% SOLUZIONE

Locetar*Unghie Smalto 2,5ml 5% Principio attivo: AMOROLFINA CLORIDRATO
Forma: SOLUZIONE
Fornitore: GALDERMA ITALIA SPA
Conservazione: NESSUNA PARTICOLARE CONDIZIONE DI CONSERVAZIONE
Degrassi: SPECIALITA' MEDICINALI CON PRESCRIZIONE MEDICA
Categoria merceologica: FARMACO ETICO

Cerca nella cartina dove trovare questo prodotto

Foglietto illustrativo Locetar*Unghie Smalto 2,5ml 5%

Il e la relativa posologia di questo prodotto sono indicazioni generali, soggette a cambiamenti.
.
.


DENOMINAZIONE
LOCETAR 5%
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Antimicotici per uso topico.
PRINCIPI ATTIVI
Amorolfina cloridrato 5,574 g pari a amorolfina base 5,0 g.
ECCIPIENTI
Copolimero dell'acido metacrilico, triacetina, butile acetato, etile acetato, alcool etilico assoluto.
INDICAZIONI
Onicomicosi causate da dermatofiti, lieviti e muffe.
CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Il farmaco non deve essere utilizzato dai pazienti che hanno mostratouna ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Non esiste esperienza clinica su donne in gravidanza o che allattano. Pertanto l'uso del prodotto deve essere evitato durante la gravidanza o l'allattamento.
POSOLOGIA
Applicare una o due volte alla settimana sulle unghie delle mani o deipiedi. Effettuare l'applicazione dello smalto nel modo seguente. Prima di iniziare il trattamento con il farmaco e' necessario che le zoneinteressate dell'unghia (in particolare la superficie) siano limate ilpiu' a fondo possibile usando una lima per unghie. La superficie devepoi essere pulita e sgrassata con un tampone di garza imbevuto con normale solvente per unghie. Prima di ripetere l'applicazione del farmaco, le unghie colpite devono essere limate nuovamente, e in ogni caso devono essere pulite con solvente per rimuovere ogni traccia di smalto.Con una delle spatole fornite (riutilizzabili) applicare lo smalto sututta la superficie dell'unghia malata e lasciare asciugare. Per ogniunghia da trattare bisogna immergere la spatola nel flacone contenente lo smalto senza strofinarla sul bordo del flacone stesso. Il flaconeva richiuso rapidamente per evitare l'evaporazione. Dopo l'uso pulirela spatola con un tampone imbevuto di solvente. Il trattamento deve essere continuato senza interruzioni fino a quando l'unghia si e' rigenerata e la zona colpita e' completamente guarita. La durata del trattamento dipende essenzialmente dall'intensita' e dalla localizzazione dell'infezione. In generale occorrono sei mesi di terapia per le unghiedelle mani e da nove a dodici mesi per le unghie dei piedi. Il prodotto e' incolore e, dopo assorbimento o dopo essiccazione, non macchia. Il prodotto non viene rimosso durante il normale lavaggio di mani e piedi.
CONSERVAZIONE
Nessuna speciale precauzione per la conservazione.
AVVERTENZE
In caso di contatto con solventi organici (diluenti nitro, acquaragia,ecc.) e' bene indossare guanti impermeabili per proteggere lo stratodel farmaco applicato sulle unghie. La limetta utilizzata per le unghie malate non deve essere adoperata per le unghie sane. Durante il trattamento con il farmaco l'uso di smalti cosmetici o unghie artificialideve essere evitato. Poiche' sinora mancano dati clinici, i bambini, ed in particolare i neonati, non devono essere trattati con il farmaco.
INTERAZIONI
Poiche' il farmaco viene utilizzato da solo nelle onicomicosi, le eventuali interazioni con altri farmaci assumono minore importanza.
EFFETTI INDESIDERATI
Le reazioni avverse rilevate sono rare. A seguito dell'uso del farmaco, sono stati segnalati rari casi di disturbi ungueali (decolorazione dell'unghia o fragilita' ungueale). Questa reazione potrebbe essere correlata alla presenza della patologia onicomicotica stessa. Alterazionedella cute e del tessuto sottocutaneo. Rara (>= 1/10000, <= 1/1000):disturbi ungueali, decolorazione, fragilita' ungueale; molto rara (<=1/10000): sensazione di bruciore nella zona periunguale, dermatite dacontatto. In soggetti predisposti possono manifestarsi reazioni di ipersensibilita'.
GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
L'esposizione di coniglie gravide ad alte dosi per via sistemica ha provocato un lieve aumento di riassorbimenti embrionali (embriotossicita'). Considerato che il livello di esposizione sistemica all'amorolfinaa seguito del suo utilizzo terapeutico e' estremamente basso, il rischio fetale negli esseri umani sembrerebbe essere trascurabile. Comunque, poiche' non esiste esperienza clinica su donne in gravidanza o cheallattano, l'uso del farmaco deve essere evitato durante la gravidanzao l'allattamento.

Consigli e commenti su Locetar*Unghie Smalto 2,5ml 5%

Domande e risposte su: Locetar powered by Yahoo Answer
Fri, 29 Feb 2008 12:45:36 GMT
non so se devo eliminare lo smalto dell'applicazione precedente o meno!grazie

Cerca nelle nostre farmacie