Epiduo*Gel Tubo 30g 0,1%+2,5% Gel

Principio attivo: Benzoilperossido/Adapalene

Forma: Gel

Fornitore: Galderma Italia Spa

Conservazione: INFERIORE A +30 GRADI

Degrassi: Specialita' Medicinali Con Prescrizione Medica

Categoria merceologica: FARMACO ETICO

Confezione: TUBETTO

Prodotto In Commercio

Epiduo*Gel Tubo 30g 0,1%+2,5%

Foglietto illustrativo - Bugiardino

Il foglietto illustrativo e la relativa posologia di questo prodotto sono indicazioni generali, soggette a cambiamenti. Vi consigliamo di rivolcervi sempre al vostro medico di cura per un utilizzo appropriato

Denominazione

EPIDUO 0,1%/2,5% GEL

Categoria Farmacoterapeutica

Preparazioni anti-acne per uso topico.

Principi Attivi

Adapalene 1 mg (0,1%) e benzoile perossido 25 mg (2,5%).

Eccipienti

Disodio edetato, sodio docusato, glicerina, poloxamer, glicole propilenico (E1520), simulgel 600PHA (copolimero di acrilamide e sodio acriloil-dimetiltaurato, isoesadecano, polisorbato 80, sorbitano oleato), acqua purificata.

Indicazioni

Trattamento cutaneo dell'acne vulgaris dove siano presenti comedoni, papule e pustole.

Controindicazioni/Eff.Secondar

Ipersensibilita' ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Posologia

Deve essere applicato a ricoprire completamente le aree affette da acne una volta al giorno la sera, sulla pelle pulita e asciutta. Applicare un sottile strato di gel con la punta delle dita, evitando il contatto con occhi e labbra. Nel caso in cui si verifichi irritazione, il paziente deve essere consigliato di applicare idratanti non comedogenici, di usare il medicinale con minore frequenza (es. a giorni alterni) odi interromperne temporaneamente o definitivamente l'uso. La durata del trattamento deve essere stabilita dal medico in base alla condizione clinica. I primi segni di miglioramento clinico si osservano in genere dopo 1-4 settimane di trattamento. La sicurezza e l'efficacia del prodotto non sono state valutate in bambini di eta' inferiore a 9 anni.

Conservazione

Non conservare a temperatura superiore a 25 gradi C.

Avvertenze

Non deve essere applicato sulla pelle erosa, lesa (tagli o abrasioni)o eczematosa. Evitare il contatto con occhi, bocca, narici o mucose. Se il medicinale dovesse entrare accidentalmente negli occhi, sciacquare immediatamente con acqua tiepida. Il prodotto contiene glicole propilenico (E1520), il quale puo' causare irritazione cutanea. Nel caso incui si verifichi una reazione indicativa di sensibilita' nei confronti di uno dei componenti della formulazione, l'uso del prodotto deve essere interrotto. Evitare l'eccessiva esposizione alla luce solare o alle radiazioni UV. Non deve entrare in contatto con materiali colorati,ivi compresi capelli e tessuti tinti, in quanto puo' provocarne lo sbiancamento e la decolorazione.

Interazioni

Non sono stati effettuati studi di interazione. In base alla precedente esperienza con l'adapalene e il benzoile perossido, non sono note interazioni con altri farmaci che potrebbero essere usati per via cutanea e in concomitanza con il medicinale. Tuttavia, il prodotto non deveessere usato in concomitanza con altri retinoidi, con il benzoile perossido o con farmaci aventi un meccanismo d'azione simile. I cosmeticicon effetti desquamanti, irritanti o essiccanti devono essere usati con cautela, poiche', utilizzati in concomitanza al medicinale, possonoprodurre un effetto irritante aggiuntivo. L'assorbimento dell'adapalene attraverso la cute umana e' basso e, pertanto, e' improbabile che siverifichi un'interazione con altri farmaci somministrati per via sistemica. La penetrazione percutanea del benzoile perossido e' bassa e ilprincipio attivo viene interamente convertito ad acido benzoico ed eliminato rapidamente. Pertanto, e' improbabile che l'acido benzoico interagisca con altri farmaci somministrati per via sistemica.

Effetti Indesiderati

Patologie dell'occhio. Non nota: edema della palpebra. Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche. Non nota: restringimento della gola. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo. Comune (>=1/100, <1/10): secchezza cutanea, dermatite irritativa da contatto, irritazione cutanea, sensazione di bruciore, eritema, esfoliazione della pelle (desquamazione); non comune (>=1/1000, <=1/100): prurito ed eritema solare; non nota: dermatite allergica da contatto, tumefazione del viso,dolore cutaneo (dolore pungente). >>Sorveglianza post-marketing: nel caso in cui si verifichi irritazione cutanea a seguito dell'applicazione del prodotto, l'intensita' e' generalmente lieve o moderata, con segni e sintomi di sensibilizzazione locale (eritema, secchezza, desquamazione, bruciore e dolore cutaneo (dolore pungente) che raggiungono ilpicco di intensita' durante la prima settimana per poi scomparire spontaneamente.

Gravidanza E Allattamento

Studi sull'animale che hanno utilizzato la via di somministrazione orale, hanno mostrato tossicita' riproduttiva ad un'elevata esposizione sistemica. L'esperienza clinica con adapalene e benzoile perossido applicati localmente a donne in gravidanza e' limitata. Tuttavia, i pochidati disponibili non indicano effetti nocivi nelle pazienti esposte nel corso dei primi mesi della gravidanza. A causa dei limitati dati disponibili e poiche' e' possibile un passaggio molto debole dell'adapalene attraverso la cute, il farmaco non deve essere utilizzato durante la gravidanza. In caso di una gravidanza inattesa, il trattamento deveessere interrotto. Non sono stati condotti studi sull'escrezione del prodotto (adapalene/benzoile perossido) gel nel latte animale o umano dopo applicazione cutanea. Non sono previsti effetti sul lattante in quanto l'esposizione sistemica al farmaco delle donne che allattano e' trascurabile. Puo' essere utilizzato durante l'allattamento. Per evitare un'esposizione da contatto del lattante, l'applicazione del prodottosull'area toracica deve essere evitata durante l'allattamento.